Activités et Projets
  • S'enregistrer

 

Le projet "Mare Nostrum - identités méditerranéénnes" mené dans le cadre du cours d'italien a permis aux élèves des classes de 2ndes, 1ères et Terminales d'avoir un aperçu de cette mosaïque de cultures, de civilisations, que constitue le bassin méditerranéen. A travers l'étude de documents divers (extraits d’œuvres littéraires, articles de journaux pour les Terminales), et suite à la découverte le lundi 14 mars dernier du MuCEM à Marseille (Musée des Civilisations de l'Europe et de la Méditerranée), les élèves ont pu réfléchir à l'héritage de cet espace méditerranéen, et s'interroger notamment sur la question des migrants. Voici quelques travaux d'élèves en conclusion de ce projet.

 

 

 

 

Foto paronamica del MuCEM, ph. Ali

Il MuCEM

Lunedì 14 Marzo, la classe componente gli allievi praticanti della lingua italiana nel liceo J.B. Dumas, si reca al MuCEM, ovvero museo delle civiltà
dell’Europa e del Mediterraneo, situato nella città marittima di Marsiglia. Appuntamento fissato alle 08 : 00 del mattino, davanti al portone
principale del liceo, qualche minuto di ritardo per qualche allievo ritardatario ma alle 08 : 15 il pullman si apprestò a partire. Allievi ancora con
la testa sul cuscino e altri che non vedono l’ora di arrivare (anche se è evidente che i primi occupano la parte maggiore degli allievi).

I professori tra cui il Signor Briganti e la Signora Fournier, erano sorridenti e più attivi dei loro allievi, il tempo trascorso in pullman nonostante fosse
di tre ore era piuttosto vivace, noi allievi della classe terminale, eravamo piuttosto ansiosi di arrivare dato che stava diventando alquanto noioso stare
seduti…

Ore 11 : 00 il professor Briganti si alza in pullman e con gran fervore annuncia agli allievi il programma della giornata. Arrivati a Marsiglia verso
le 11 : 30, ci siamo trovati davanti a un’immensa piazza con vari edifici che giaciono su di essa.

All’entrata veniamo tutti controllati da due agenti della sicurezza, per la protezione contro i « pirati », per fortuna nessuno di noi aveva qualcosa con
se che avrebbe potuto causare problemi al gruppo. Una volta entrati, i professori ci hanno distribuito i nostri badge da attaccare da qualche parte su
di noi in modo che ogni volta, durante la giornata, che avremmo voluto entrare o cambiare zona nel MuCEM, ci sarebbe stato concesso. Quindi,
una volta in possesso dei badge, ci siamo recati in una stanza sotterranea in cui di seguito abbiamo depositato le borse e incontrato le nostre
guide, dopodichè ci siamo separati in due gruppi e ognuno dei gruppi è partito con una delle due guide.

Cominciata la visita guidata, la nostra guida ha cominciato a spiegarci prima di tutto cos’è il MuCEM e cosa visiteremo, quindi abbiamo visto e parlato
di molte cose con la guida, in modo interattivo, su vari elementi esposti al museo. La visita guidata è durata circa un’ora, dopo aver visto meravigliose
opere e oggetti, la classe si recò all’esterno per poter mangiare, quindi, eravamo liberi di entrare e andare dove volevamo fino alle fatidiche 14 :30
in cui avremmo avuto appuntamento davanti al portone del MuCEM così di seguito saremmo partiti, quindi gira e rigira per le diverse attrazioni
del porto di Marsiglia che scoccò l’ora dell’appuntamento, e tutti esausti dopo la giornata ci recammo verso il pullman per la strada di ritorno,
ovviamente dopo aver preso varie foto di gruppo.

Ali I., Ter LV3

 

 

 

 

Récit de la journée
Tess et Giulia

     

Bande dessinée
Noémie

 

L'archittettura
del Mucem

Clara

La déesse Déméter
Shona

     

La déesse Cérès
Coraline

   

La Pupazza
Pauline

 

I tre monoteismi
Anissa

     

Un mètre cube d'infini
Mattéo

   

Il muro di Berlino
Térence

 

Una ningyo
Hélène

     

Bande-dessinée
Amaryllis

       
                 

 

 

 

 

Storia della ghigliottina
Léa et Marie-Lou

   

 

 

 

 

 

Lycée Jean-Baptiste Dumas
1, Place de la Belgique
30100 Alès
04.66.78.23.23
Cette adresse e-mail est protégée contre les robots spammeurs. Vous devez activer le JavaScript pour la visualiser.

Plan d'accès